TWD stagione 7 – episodio 15

La recensione della quindicesima puntata della settima stagione, a cura di Antonella Cella “jackson1966”.


 

A questo punto appare chiaro, sia dagli eventi narrati in queste due ultime puntate, che dagli autori scelti per narrarli (in questo caso Corey Reed), che la guerra con Negan si svilupperà nella prossima stagione.

Dico questo perché anche la quindicesima e penultima puntata di stagione è stata molto  costruttiva ed esplicativa a livello psicologico per i protagonisti, e l’autore scelto è, come Angela Kang l’altra volta, uno di quelli che amano la psicologia dei personaggi e il suo sviluppo, specie sotto stress massimo.

In poche parole, la scacchiera della partita tra Negan e Rick è ancora in preparazione, con la differenza sostanziale ed importante che, adesso, l’avversario di Rick sembra essere consapevole della scacchiera e delle pedine in gioco, mentre prima ne sembrava del tutto inconsapevole.

Trovo questa scelta dello showrunner Gimple logica. Una guerra con Negan non potrebbe risolversi in due o tre puntate, renderebbe vano tutto ciò che ci è stato presentato finora su di lui e sui suoi Saviors. Sarebbero solo l’ennesimo intoppo sulla via di Rick and company da risolvere con poco impegno e, soprattutto, poco sacrificio. E, come dice bene Daryl, molti dovranno morire per vincere, purtroppo.

Altrimenti  la stessa logica della stagione salterebbe e niente avrebbe più senso, le morti di Abraham e Glenn in primis. Questa guerra sarà all’ultimo sangue, senza prigionieri, ma solo vincitori in piedi, vinti, morti o resi impossibilitati a fare qualsiasi cosa. Tutto questo richiede almeno una metà di stagione per essere esemplificato pienamente.

Negan, ormai, nel bene e nel male, è il centro di tutto ciò che succede nella serie: tutto è fatto per farselo amico, per ucciderlo, per fermarlo, per odiarlo, e così via. Ed è questo che questa stagione ci aveva indicato fin dalla sua esplosiva prima puntata. E questo ha finora mantenuto. È interessante la frase che dice a Sasha: “tutti abbiamo della m… da superare in questa apocalisse”… la sua quale sarà? Ecco questo mi interesserebbe sapere, più di vederlo morto, onestamente. Quale m… ha dovuto superare per diventare così. Ma non è cosa per questa stagione. Non lo può essere dopo quello che ha fatto nella prima puntata; sarà cosa per un altro tempo, spero.

Intanto, Sasha è viva e prigioniera di Negan, che, come sempre con i “soldati avversari”  catturati, cerca di portarla dalla sua parte in quanto riconosce in lei una vera combattente. E lo fa alla stessa maniera usata per Daryl. Sasha finge di arrendersi a lui, per ingannare anche Eugene, che le spiega perché ha scelto di “diventare Negan”. Ma quando mette in atto il piano estremo per uccidersi con Negan, usando Eugene per avere una qualsiasi arma, riceve una pillola di veleno, perché dichiara di volersi uccidere con quell’arma.

Questo dimostra ancora una volta come Eugene sia meno ingenuo di quello che vuole far sempre credere a tutti ma, secondo me, anche che sa bene come muoversi in quei meandri che rappresentano il complicato  mondo di Negan. E so già che tutti diranno “è proprio un venduto”, ma io continuo a pensare che non lo sia, che al momento giusto saprà bene chi è la persona giusta da appoggiare, e quest’ultima non sarà Negan.

Molto meno interessante la parte che riguarda Maggie e Gregory. Onestamente, che Gregory sia un vigliacco che parla tanto e agisce poco lo avevamo capito da molto tempo. Che odia Maggie perché gli sta portando via il potere reale su Hilltop, anche. Che sa come arrivare dai Saviors ed entrarci anche. Quindi le mosse che fa in questa puntata sono molto scontate e abbastanza inutili alla fine della storia.

Non avrà mai il coraggio di uccidere Maggie con le sue mani, quindi tradirla andando a dire tutto a Negan rimane l’unica mossa che poteva fare. Ed infatti proprio quella decide di fare. Ma questo potrebbe rivoltarglisi contro, specie perché Jesus capirà subito dove vuole andare, cosa vuole fare.

E anche l’altro mistero della scorsa puntata si è risolto: l’uomo nel buio con la balestra era proprio Dwight, che ha usato Rosita per presentarsi da Rick and company e tradire (?) Negan. Lo farà veramente? È una trappola di Negan ai nostri? Onestamente penso di no. Dwight odia Negan veramente ma, soprattutto, deve dimostrare alla donna che ama che è ancora l’uomo di cui si è innamorata e questo lo porterà inevitabilmente dalla parte di Rick.

Devo rimarcare che, come al solito, gli Zombie di Nicotero sono un capolavoro assoluto da vedere. Stavolta sembravamo in “Pirati dei Caraibi”, con conchiglie, alghe e amenità marine simili su di loro. Ma sempre da Oscar, inequivocabilmente.

Adoro anche la “moralità” distorta ma ferma di Negan. Lui obbliga le donne che gli piacciono a “sposarlo” ed ha creato un harem, ma i suoi uomini non devono assolutamente violentare nessuno, perché le sue regole non lo permettono. E disubbidirgli vuole dire essere ucciso immediatamente da lui, ovvio.

E anche qui dimostra la sua furbizia. Uccide il suo uomo in modo tale che poi possa diventare uno Zombie nella cella con Sasha, che a quel punto dovrà dimostrare che vuole veramente morire, come ha sempre sostenuto, piuttosto che stare con lui o vivere nello stesso pianeta con lui. E Sasha, ovviamente, sceglie di vivere ancora, per cercare di ucciderlo ancora? Per non diventare una Zombie lei stessa? Per un momentaneo terrore? In ogni caso, per ora, la dà vinta a Negan nella loro battaglia psicologica.

E Rick, intanto, torna in qualche maniera il Rick che prende quello che gli serve per vincere contro Negan, senza pietà e con determinazione, ma almeno ha capito che non deve uccidere chi incontra per prenderselo, come nel finale della scorsa stagione. La “lezione” di Negan almeno a questo è servita: lo ha riportato sulla retta via per quanto riguarda il rispetto della vita umana in generale.

Stavolta porta via tutte le armi al gruppo di sole donne che aveva incontrato Tara nelle sue peregrinazioni, consolandola quando pensa di averle tradite, spiegandole che c’è uno scopo più alto e superiore in ballo ora: fermare Negan.

Ora non ci resta che scoprire chi fa il doppio gioco con Rick, e chi sta avvisando Negan delle sue intenzioni. Io un sospetto ce l’avrei, ma non voglio spoilerare niente. Tanto fra una settimana lo sapremo per certo.

E, con il finale di stagione, inizierà la prima battaglia di una lunga guerra!

 

Antonella Cella “jackson1966”

 



EPISODI PRECEDENTI

episodio 01

episodio 02

episodio 03

episodio 04

episodio 05

episodio 06

episodio 07

episodio 08

episodio 09 (fanmode)

episodio 09 (nofannmode)

episodio 10

episodio 11

episodio 12

episodio 13

episodio 14


 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: