FIPILI Horror Festival 2018

FIPILI Horror Festival 2018

Nuovo Teatro delle Commedie

Cinema La Gran Guardia

Livorno

 

WOW!!! Torna il FIPILI Horror Festival ormai un appuntamento fisso per gli amanti del genere Horror che si ritroveranno a Livorno per la sua VII^ edizione in anteprima dalle 18:30 di oggi 27 aprile e fino a martedì 1 Maggio. il Festival propone da sempre, come marchio di fabbrica, il rapporto tra cinema e letteratura e mai come quest’anno la fusione tra scrittura e cinema risulta essere il fil-rouge dei tanti eventi previsti tra proiezioni, incontri, dibattiti, workshop e masterclass.

 

Dopo l’anteprima dedicata a Frankenstein e alla presentazione del libro “Frankenstein. Il mito tra scienza e immaginario” di Marco Ciardi e Pier Luigi Gaspa, il FIPILI Horror Festival aprirà i battenti alle ore 14:00 di sabato 28 aprile con la prima selezione di cortometraggi in concorso per poi proseguire con un appuntamento cinefilo-bibliofilo come la presentazione del volume firmato Claudio Bartolini “Il cinema giallo-thriller italiano” alla presenza dell’autore e del direttore del festival pistoiese Presente Italiano, Michele Galardini. Costruire un festival vuol dire anche creare delle sinergie, e grazie alla collaborazione del sopracitato festival, avremo l’onore di proiettare la videointervista che Federico Frusciante ha realizzato a Pistoia, lo scorso autunno, a due mostri sacri del cinema di genere italiano degli anni ’70 e ’80: il regista Sergio Martino e l’attore Luc Merenda. Frusciante sarà anche protagonista di una “monografia live” dedicata al compianto Umberto Lenzi. Per ricordare uno dei più grandi artigiani del cinema di genere italiano e, soprattutto, un grande amico del FIPILI Horror Festival, Federico Frusciante sarà protagonista di un intervento critico su Umberto Lenzi, andando ad analizzare i film più importanti del regista di Massa Marittima con le classiche modalità delle monografie del suo canale Youtube. La giornata del 28 aprile sarà arricchita dalla proiezione di due lungometraggi, due cortometraggi fuori concorso e da un workshop letterario che continuerà nella giornata del 29 aprile. I lungometraggi proiettati saranno The Void – Il Vuoto (The Void, Jeremy Gillespie, Steven Kostanski, 2017), un horror che sa intrattenere lo spettatore tramite giuste citazioni dei grandi maestri del passato (si passano in rassegna accenni Carpenter, Yuzna, Gordon, Fulci e lo splatter più spinto) ma con il merito di evitare il trend dell’utilizzo degli anni ’80 in modo piacione e scanzonato; Insidious – L’ultima chiave (Insidious: The Last Key, Adam Robitel, 2018): sarà un proiezione in anteprima dell’edizione home video, in collaborazione con Universal Pictures Italia. Dal 9 maggio arriverà in Blu-ray e dvd Insidious – L’ultima chiave, quarto capitolo della saga horror avviata da James Wan e coprodotta da Oren Peli per la Blumhouse. Quest’edizione includerà tra gli extra un finale alternativo, che sarà mostrato in anteprima al FIPILI Horror Festival. Il workshop “Scrivere un racconto di fantascienza” sarà a cura di Lukha B. Kremo, scrittore premio Urania 2015 e vedrà alcuni ospiti come gli scrittori P.G. Daniels e Linda De Santis.

Domenica 29 aprile il festival si aprirà con l’omaggio mattutino a George A. Romero. Un evento alle 8:00 – che rimanda all’emblematico titolo tutto italiano di La città verrà distrutta all’alba – comprensivo di colazione, per celebrare il regista di La notte dei morti viventi e Zombi. I cortometraggi in concorso saranno proiettati per tutto il pomeriggio al Nuovo Teatro delle Commedie e alle 17:00 lasceranno il posto alla masterclass di Anna Pastore, editor italiana di Stephen King per Sperling & Kupfer: questo appuntamento, che ben rappresenta la commistione perfetta tra cinema e letteratura, propria del FIPILI, avrà come passaggi obbligati il rapporto “speciale” di Anna Pastore col maestro del brivido americano, il ruolo dell’editor nell’editoria contemporanea e una riflessione sul passaggio, spesso critico, dalla letteratura alla pellicola dei romanzi di King. Modera l’incontro l’esperto di cinema, serie TV e narrativa, Michele Innocenti. Dalle 18:00 si collegherà con il festival Valerio Evangelisti, lo scrittore italiano più rappresentativo del genere fantastico in Italia con cui, in faremo un bilancio sulla fantascienza tra futuro, passato e politica. A chiudere il pomeriggio a carattere librario, alle ore 19:30 la giornalista e critica cinematografica Ilaria Feole presenterà il volume “Michele Soavi. Cinema e televisione”, un volume capace di percorrere cronologicamente e integralmente la carriera del regista da “Deliria” (1987) a “Rocco Chinnici” (2018). Alla redazione del volume ha partecipato anche Claudio Bartolini che si è occupato di scrivere i micro-saggi sulle opere dal 2008 a oggi. I lungometraggi proiettati nella giornata del 29 aprile saranno Deliria di Michele Soavi, Dark Waters di Mariano Baino alla presenza del regista e The Whispering Star di Sion Sono, in lingua originale con sottotitoli in italiano. I cortometraggi fuori concorso invece saranno il vincitore dell’ultima edizione del TOHorror Film Fest, Einstein-Rosen di Olga Osorio e Caruncula di Mariano Baino.

Ma il ricco e coinvolgente programma non è finito qui, clikkate sul link per scoprire gli appuntamenti di tutto il Festival:

IL PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

 

Luca Pennati

 


 


VISITA I NOSTRI PRODOTTI SU AMAZON

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: