TheApp – parte seconda

un racconto di Nicola Luceri


 

RACCONTO PER ADULTI PER SCENE E DESCRIZIONI ESPLICITE

Copyright 2015 by Nicola Luceri

 


PARTE 2

IL DIARIO DI CLAUDIA

 


 

8 marzo 2015

 

Caro amico di confidenze, oggi ti scrivo una terribile notizia: nel pomeriggio ho litigato con Massimo e ho deciso di separarmi. Non ho più voglia di stare con un uomo che mi trascura con la scusa della depressione. Sarò anche poco comprensiva, ma anch’io ho le mie esigenze. Chiedevo solo di avere più attenzioni. Ho tentato ogni strada; anche quella di proporre l’AppKit, in modo da dare una “scossa” al nostro rapporto. Dove è andato a finire quell’uomo bello e virile che ho conosciuto dieci anni fa? Forse sarò egoista, lo so, ma non posso farmi carico dei suoi problemi. Da due anni, come già sai, frequento Lorenzo. Lui sa darmi ciò che Massimo non sa più dare. Mio marito non ha mai scoperto questa relazione segreta. Ho deciso di lasciarlo, finalmente. Andrò dai miei genitori. Poi penso di andare a convivere con Lorenzo, il quale insisteva già da tempo che lasciassi mio marito. Non so cosa ne sarà di Massimo, ma poco m’importa. Secondo me non è davvero depresso e ha un’altra donna. Non ha fatto nulla per salvare la nostra relazione. Che vada al diavolo, allora. Notte, mio caro Diario.

 

11 novembre 2015

 

Caro Diario, sono sei mesi che convivo con Lorenzo. Che uomo! Lui sì che sa darmi soddisfazioni. Niente a che vedere con quello sfigato di mio marito. Non puoi immaginare! Questa notte a letto ha portato un nuovissimo AppKit!!! Che bello! Adoro giocare a letto. Abbiamo usato il kit per oltre due ore di intenso piacere. Ovviamente abbiamo proceduto per gradi, utilizzando la guida integrata. Ci sono 5 livelli selezionabili. Il primo livello è già stato da capogiro. Non oso immaginare quando giungeremo al quinto…

 

21 ottobre 2015

 

Caro Diario, oggi è la quinta volta che usiamo a letto l’AppKit. Siamo al secondo livello, ma sento che qualcosa non va. Da quando lo uso è come se i miei sensi si acuissero. La luce mi fa male agli occhi. La pelle è diventata sensibile ad ogni tocco e, appena urto, mi escono enormi lividi che tardano a guarire. Lorenzo sembra essere a posto. Forse mi sto fissando un po’. Magari sono condizionata dai brutti pensieri che mi trasmetteva mio marito, riguardo alle onde elettromagnetiche che friggono il cervello. Sì, sicuramente è tutto un fattore psicologico. Lorenzo è un patito dell’AppKit. Sostiene che sia un valido aiuto per la felicità di coppia. Come posso contraddirlo? In vita mia non ho mai provato sensazioni così intense. Dubito che ci fermeremo. É diventato una droga.

 

30 ottobre 2015

 

Oddio, ieri sera mi girava forte la testa. E adesso avverto strani formicolii dentro la nuca. Ho paura, tanta paura. Oggi parlerò con Lorenzo. Forse il kit fa davvero male e dovremmo smettere. Farò comunque qualche ricerca su internet. Prima di smettere voglio essere sicura che non sia tutta una mia fissazione.

 

31 ottobre 2015

 

Diario, oggi è la notte di Halloween e sono le tre del mattino. Lorenzo ha insistito per usare il kit anche stasera. É un porcellino: mi ha chiesto di vestirmi da strega sexy. Prima di iniziare con il kit mi ha spiegato che, per quella speciale occasione, ha modificato l’applicazione installando nuove emotions e sessioni personalizzate. Lui è un programmatore Java. Una sciocchezza per lui modificare app e software. Ho acconsentito, anche se con un po’ di timore, a usare la versione modificata dell’applicazione. Già ho dubbi sulla sicurezza dell’app ufficiale… Abbiamo giocato per ore. Poi ho spinto uno strano pulsante: era un’icona a forma di denti. L’ho premuta, proprio mentre Lorenzo apriva bocca e mi gridava di non premere quel bottone, perché era ancora da testare. Appena premuto ho visto Lorenzo irrigidirsi. Colto da spasmi molto violenti, ha iniziato a schiumare dalla bocca. Gli occhi si sono rivoltati, divenendo completamente bianchi. Poi ha mugugnato strani versi. Dopo qualche attimo anch’io ho iniziato ad avere spasmi molto forti. Sentivo di perdere il controllo del mio corpo. Ho vomitato. Poi, dopo un po’, mi sono ripresa e ho chiesto cosa stesse accadendo, ma Lorenzo non mi rispondeva, perché era ancora preda di quell’attacco. Poi è accaduto qualcosa di terribile… Lorenzo mi si è scagliato contro e ha cominciato a mordermi. Ho tentato di divincolarmi, ma ero legata al letto, come parte del gioco. É riuscito a strapparmi qualche brandello dal braccio. L’ho visto masticare con gusto la mia carne. Non sentivo dolore. Ero sotto shock. Poi sono riuscita a liberare un braccio e, servendomi della sveglia di ferro, l’ho colpito in testa con tutta la forza possibile. Lorenzo ha perso i sensi. O forse è morto. É lì sul letto, immobile. Non m’importa. Sai, diario, ora devo lasciarti. Ho le mani che mi tremano e non riesco più a scrivere. E poi, ho tanta fame. Ho proprio voglia di carne. C’è un bello spuntino, lì sul letto, ad aspettarmi.

 

 

Nicola Luceri


EPISODI PRECEDENTI

parte prima

 


 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: