I Love Radio Zombie – capitolo 03

di Alessandro Undici


 

Italia – Mare Adriatico

Piattaforma PORTO CORSINI MWC

Longitudine: 12,372787

Latitudine: 44,508964

Distanza dalla costa: 8 km

Progetto: Recupero unità ex produttive

 


 

Eccoci di nuovo insieme cari amici della notte, siamo arrivati alla terza puntata del programma, lo so nessuno ci avrebbe scommesso un euro ma eccomi qui, con la speranza che io riesca ad allietare le vostre notti insonni. Come ben sapete in nostro è un programma interattivo e oltre alle vostre esperienze ci stanno arrivando al nostro indirizzo email che ricordo: esperienze@onairfromthesea.it tantissime richieste di brani. Il primo che accontentiamo oggi è il grande Nick Fury che la dedica come ci scrive: “A tutti quelli che sono nati pronti”. Eccoti subito accontentato Nick, ti mando un forte abbraccio.


 

Police on my back – The Clash

 


Stamattina sono arrivati a bordo i dieci ragazzi vincitori del concorso “Un weekend di musica in mare aperto”, li ho accolti in after e con gli occhiali da sole, per nascondere le mie occhiaie. Sono tutti simpaticissimi anzi ne approfitto per ringraziare Claudia, che mi ha regalato una bottiglia di liquore al cioccolato fatto in casa dalla nonna. E’ talmente buono che non vedo l’ora di andare in pubblicità per bere un altro cicchetto. Ah che resti tra noi, Claudia è una gran figa. Dettaglio da non sottovalutare!

Oggi giornata di saluti, fatemi salutare un altro amico pugliese come me, ciao Gallipoli Salento, ti mando un abbraccio, questo pezzo è per te e da fan di Fibra quale sono, non potevo non accontentarti.


 

Zombie – Deleterio feat Fabri Fibra

 


Mi va di citare la frase di un testo di Fibra che mi è rimasta impressa nella mente:

“Siamo tutti capaci a fare bella figura a fare un passo avanti se nessuno ha paura, siamo tutti capaci a incassare successi ma se fuggono tutti vediamo se resti…”

 

A proposito di Zombie ragazzi, dunque qui non si scherza più, anzi! La situazione sembra davvero fuori controllo. Le notizie che ci giungono da tutto il mondo sono davvero poco rassicuranti, le vittime sono migliaia. Ho visto qualche video di quelli che girano da qualche ora sui social, proprio qualche minuto prima della diretta, le immagini sono a dir poco raccapriccianti. La gente ha paura e il caos regna nelle strade, noi qui fortunatamente siamo al sicuro e spero davvero che anche voi ascoltatori lo siate. E’ arrivato il momento di ascoltare le parole del Ministro dell’Interno, Luca Pennati. Sentiamo subito il suo intervento, avvenuto durante una breve conferenza stampa:

 

“Buongiorno, vi confermo che presso la Farnesina è stata istituita un’Unità di Crisi per la gestione specifica di questa emergenza e per la quale sono stati convocati i massimi esperti in campo sanitario e di protezione civile.
Al momento siamo in possesso di notizie non confermate per le quali anche l’ONU si è allertata a seguito dei numerosi focolai di malattia scoppiati su suolo africano. Sembrano comunque non destare preoccupazione rispetto alle operazioni di contenimento del fenomeno.
I casi sporadici di infezione riscontrati all’estero, tra cui quello avvenuto nel nostro paese, sono sotto controllo ed esorto le cittadine e i cittadini ad evitare inutili allarmismi.
Confermo che sono state adottate, le misure di profilassi internazionale, nei porti ed aeroporti, attraverso i competenti uffici di questo Ministero, dislocati su tutto il territorio. Solo per precauzione e lo ripeto, solo per la giusta precauzione che impongono queste situazioni l’area di quarantena comprendente l’aeroporto di Ciampino è stata estesa con un raggio di 5 chilometri in linea d’aria. Comprendo benissimo i disagi che ciò comporta alla popolazione residente ma confido di potervi comunicare a breve il ritorno alla normalità della situazione.
Grazie e a risentirci presto.

 

Aspetti Ministro, Ancora una domanda. Quanti morti ci sono stati all’aeroporto?

No Comment ma state tranquilli”

 

Parole rassicuranti quelle del ministro. Ora un po’ di buona musica per stemperare gli animi, ragazzi abbiate fede e non mollate mai, supereremo anche questa.


 

Eye of the tiger – Survivor

 


 

Misread – Kings of convenience

 


Dunque il ministro ci dice di stare tranquilli e io sinceramente non so se credergli o meno.

Come sapete oggi sono arrivati i ragazzi vincitori del concorso e noi non potevamo non organizzare un mega pranzo di benvenuto. Ognuno dei ragazzi ha portato qualcosa, sono stati davvero carini e abbiamo mangiato e bevuto fino a star male, sembrava che fossimo alla sagra del vinello.

Un paio di loro ci hanno raccontato di quello che sta accadendo sulla terra ferma e le versioni non coincidono con quelle del ministro.

Uno dei ragazzi arrivati oggi mi ha raccontato di essere stato aggredito in stazione, mentre aspettava il treno che lo avrebbe portato al porto di Pescara. I dettagli sono davvero spaventosi, mi ha rivelato che l’aggressore era un uomo, sulla quarantina che lo ha afferrato ad un braccio mentre cercava di azzannarlo. Per fortuna è riuscito a scappare in tempo dalle grinfie del suo aggressore, salendo al volo sul treno. Mi ha anche fatto vedere i segni dei graffi sul suo braccio, incredibile!

Riduttivo dire che è stato davvero molto fortunato.

Ora ragazzi se devo essere sincero sono un po’ preoccupato, proprio per questo motivo tra poco cercherò di collegarmi in diretta con Nick Lightcandle, un un mio caro amico di Bari, vorrei sapere da lui com’è la situazione nella mia città.


 

Skyfall – Adele

 


 

Sweet Child of mine – Guns N’ Roses

 


Ciao Nick, siamo in diretta, ci sei?

-”Ciao Alessandro, dobbiamo fare in fretta perché proprio in questo momento si sta scatenando il finimondo sotto casa mia e devo correre dalla mia famiglia. Avrei dovuto essere già a casa se non fosse che un’auto si è scontrata contro un autobus pieno di gente, causando un tamponamento a catena. Per fortuna sono riuscito a scamparmela. Perdonami se mi hai beccato in questo momento, cosa volevi chiedermi? Qualcosa sui recenti attacchi di cannibalismo nel mio quartiere?”

Si Nick, vorrei saperne di più, non riesco a parlare con la mia famiglia, volevo sapere, com’è adesso la situazione nel nostro quartiere? Siete al sicuro, vero?

 

“Un’ora fa mi ha chiamato mia moglie gridando come una pazza, diceva di essersi affacciata al balcone, dopo aver sentito delle urla e di aver visto due uomini aggredire una donna… L’hanno uccisa a morsi. Le hanno letteralmente strappato la carne. E’ la seconda aggressione oggi.”

 

Quindi mi confermi che questi aggressori sono dei veri e propri divoratori di carne umana?

– “Sì, pare siano dei cannibali. Ora la polizia è sul posto per le indagini. Intanto mia moglie è a casa terrorizzata… Devo raggiungerla al più presto.

Drrrrrinnn. Scusami Alessandro, ho una chiamata sull’altro telefono.”

Ok non preoccuparti, anzi rispondi pure, riprenderemo il collegamento con te tra un paio di minuti.

-”Va bene, metti su due canzoni, intanto rispondo alla chiamata. E’ di nuovo lei, Anna, mia moglie. E’ importante che io risponda.”


 

Demons – Imagine Dragons

 


 

Come as you are – Nirvana

 


Bentornati all’ascolto ragazzi, io sono Alessandro Undici e sono le 02.30 in punto. Siamo in collegamento telefonico con Nick Lightcandle da Bari, allora Nick, dove eravamo rimasti, com’è la situazione adesso? Si sono calmati gli animi?

“Alessandro non posso crederci. Altri cannibali sono sotto casa. Aumentano giorno dopo giorno. Ma chi sono e soprattutto cosa sono? Hanno ucciso i poliziotti e ora stanno cercando di entrare nella nostra villa. Devo andare.

Cazzo,

cazzo,

cazzo,

Anna!click.”

Tu- tu- tu.

Nick ci sei ancora? …Nick?

Non posso crederci ragazzi, ho i brividi e la pelle d’oca. Perdonatemi ma, ma, ma, non so cosa dire né cosa pensare.

Stiamo provando a richiamarlo ma non risponde, ragazzi della regia per favore provate ancora finché non risponde.

Tutta questa storia ha davvero dell’incredibile, mi sento di lanciare un appello a tutti gli ascoltatori:

Evitate le zone densamente popolate, state alla larga da individui sospetti, massima allerta! Guardatevi sempre le spalle e non uscite se non strettamente necessario, questi fanno sul serio, non sottovalutate il pericolo, qui non si scherza più.

Non mollate ragazzi all’ascolto, ce la faremo e ne usciremo più forti di prima!


 

Bad Day – Daniel Pawter

 


-FUORI ONDA

Ragazzi ma cosa cazzo sta succedendo? Voi siete riusciti a mettervi in contatto con le vostre famiglie? Sto provando a chiamare casa da un paio d’ore ma non risponde nessuno, voi avete notizie? Non mi sto sentendo bene, mi portate un bicchiere d’acqua.

 

 

Alessandro Undici


EPISODI PRECEDENTI

capitolo 02

capitolo 01

 


Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: